Ufficio Tributi – ICI-IMU-TASI

 

Comprensivo delle seguenti attività:
procedimenti relativi alla gestione dei tributi comunali – con cura del rapporto con l’utenza e del reclamo – mediazione e contenzioso tributario, riscossione stragiudiziale e coattiva

Sede: Via del Municipio 3 – 06049 Spoleto
centralino 0743 218197

 

Responsabile tributi (Ici-Imu-Tasi)
Fabrizio Scimiterna

Tel. 0743 218167
E-mail: fabrizio.scimiterna@comunespoleto.gov.it

Responsabile mediazione contenzioso
Marco Del Gallo

Tel. 0743 218168
E-mail: marco.delgallo@comunespoleto.gov.it

 

Emanuela Nicolucci
Tel. 0743 218179
E-mail: emanuela.nicolucci@comunespoleto.gov.it

Onia Sebastiani
Tel. 0743 218198
E-mail: onia.sebastiani@comunespoleto.gov.it

 

 

ESENZIONE IMU/TASI A SEGUITO DEGLI EVENTI SISMICI DEL 24/08/2016 E SUCCESSIVI.
 
Sono esenti dal pagamento dei tributi IMU/TASI gli immobili oggetto di ordinanze sindacali di inagibilità totale o parziale emesse a seguito degli eventi sismici del 24/08/2016 e successivi. L’esenzione inizierà a decorrere dalla data del primo evento sismico del 24 agosto 2016 fino al ripristino dell’immobile o comunque non oltre il 31/12/2020. Nel caso in cui, anche a seguito della scadenza del 31/12/2020 l’immobile non fosse stato assoggettato ad opere di risanamento, l’imposta sarà dovuta con la riduzione del 50% come previsto dall’art. 11 comma 1 lettera b) del Regolamento per la disciplina dell’Imposta Unica Comunale.
 
 
Normativa utile:
  • Decreto-Legge 17 ottobre 2016 n. 189, convertito con modificazioni dalla L. 15 dicembre 2016, n. 229 (in G.U. 17/12/2016 n. 294);
  • Decreto-Legge 09 febbraio 2017 n. 8, convertito con modificazioni dalla L. 7 aprile 2017, n. 45 (in G.U. 10/04/2017, n. 84).

 

Adempimenti tributari: ulteriore proroga per la sospensione dei termini  
Il DL 29 maggio n. 55 recante “Ulteriori misure urgenti a favore delle popolazioni dei territori delle Regioni Abruzzo, Lazio, Marche ed Umbria, interessati dagli eventi sismici verificatisi a far data dal 24 agosto 2016”, introduce disposizioni urgenti relative alla proroga delle misure di sostegno alle popolazioni colpite dal terremoto del 24 agosto 2016 e dalle successive scosse sismiche e disciplina la proroga e la sospensione dei termini relativi agli adempimenti e ai versamenti tributari.

In particolare, il provvedimento dispone che la ripresa della riscossione dei tributi sospesi in favore dei soggetti diversi dai titolari di reddito di impresa, di lavoro autonomo, nonché degli esercenti attività agricole avvenga entro il 16 gennaio 2019, anziché dal 31 maggio 2018, con la contestuale rateizzazione del versamento delle somme oggetto di sospensione in 60 rate mensili di pari importo (invece delle 24 attualmente previste).

Pin It