Biblioteca Comunale “Giosuè Carducci”

Indirizzo: Via Filippo Brignone 14 – 06049 Spoleto (PG)
Tel. 0743 218801 Fax: 0743 218811
E-mail: biblioteca.comunale@comunespoleto.gov.it

Orario di apertura al pubblico

Orario invernale (dall’11 settembre 2017)
Lunedì: 15,00-18,45
Martedì: 9,00-13,15 / 15,00-18,45
Mercoledì: 9,00-13,15 / 15,00-18,45
Giovedì: 9,00-13,15 /15,00-18,45
Venerdì: 9,00-13,15 / 15,00-18,45
Sabato: 9,00-13,00

Orario estivo 
Lunedì: 15,00-19,00
Martedì: 9,00-13,00 / 15,00-19,00
Mercoledì: 9,00-13,00
Giovedì: 9,00-13,00 /15,00-19,00
Venerdì: 9,00-13,00

L’Emeroteca è aperta con orario continuato dalle ore 8,30 alle ore 19,00 dal lunedì al sabato.

La sede
La biblioteca “G. Carducci” di Spoleto, fondata nel 1861, è stata riaperta nella sua sede storica di Palazzo Mauri nell’aprile 2009. Gli spazi aperti al pubblico nella “nuova” sede sono distribuiti su tre piani (di circa 2.200 metri quadrati):

  • 13 sale di lettura e studio
  • 2 sale reference e prestito
  • 1 sala per animazioni
  • 1 sala ludoteca
  • 1 sala per servizio di Informagiovani
  • 2 sale conferenze
  • 1 sala mostre

Sono disponibili, complessivamente:

  • 209 posti di lettura
  • 90 posti nelle sale convegni
  • 30 postazioni informatiche (di cui due per disabili motori e visivi)
  • 2 postazioni ludico-ricreative (play station e Wii)

È stata adottata la tecnologia a radiofrequenza (RFID) sia per il sistema di antitaccheggio che per le nuove tessere di iscrizione alla Biblioteca: un’unica smart card (dotata di banda magnetica e microchip a contatto) consente l’autenticazione dell’utente anche ai fini dell’accesso alla rete internet, la semi automatizzazione delle operazioni di prestito librario nonché il pagamento di stampe e fotocopie.

Il cortile coperto è l’elemento più suggestivo di Palazzo Mauri e di maggior impatto sul visitatore. Farne “la piazza coperta” di Spoleto e destinarlo ad emeroteca – cioè a “piazza dell’informazione” – sintetizza emblematicamente la politica culturale voluta e realizzata per fare della Carducci una moderna biblioteca del terzo millennio che, forte e consapevole delle proprie tradizioni, si apre ai nuovi linguaggi, accoglie i cittadini e offre loro strumenti, spazi e opportunità per incontrarsi, esprimersi, apprendere e crescere.

In quest’area sono ubicati il Caffè letterario e l’Emeroteca, aperti per tutto l’arco della giornata, dove sono liberamente consultabili 10 quotidiani e 100 riviste e dove si può navigare in Internet anche quando la biblioteca è chiusa.

Il resto del piano terra è occupato dalla Sezione Ragazzi e dalla Ludoteca che offrono ai più giovani stimoli e suggestioni diversificati: libri parlanti e pop-up, fumetti e giochi didattici, enciclopedie e romanzi in formato cartaceo e multimediale, ambienti per svolgere laboratori, attività teatrali e ludiche. Una stanza è dedicata ai più piccoli (da 0 a 5 anni): è l’angolo morbido con tappeti e cuscini che li accoglie per “giocare” con filastrocche, fiabe, e storie dei libri tattili, sonori e cartonati.

Ai piani superiori sono dislocate le postazioni di prestito e reference e le sale di lettura e studio, tutte dotate di postazioni informatiche collegate alla rete e nelle quali è collocato, a scaffale aperto, parte del patrimonio librario moderno ordinato e suddiviso per aree disciplinari o tematiche, nonché gli spazi destinati ai giovani adulti dove i ragazzi possono fare musica con tastiera e chitarra, approfondire temi relativi ai propri hobby e all’impiego del tempo libero. Sono stati inoltre attivati:

  • Centro di documentazione multimediale della città di Spoleto che ha lo scopo di documentare le vicende artistiche, culturali, economiche e sociali della storia recente della città: attorno al nucleo centrale costituito dalla Fototeca comunale, si vanno aggiungendo documenti audio, video e fotografici selezionati tra varie fonti, tra i quali si segnalano quelli acquisiti grazie all’accordo con RAI-Teche;
  • Informagiovani;
  • Eventi Estremi e Disastri: Centro Euro-Mediterraneo di Documentazione, nato dalla collaborazione tra l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e il Comune di Spoleto.

Patrimonio: Il patrimonio documentario ammonta circa 110 mila unità, tra volumi, opuscoli, riviste, manoscritti e stampe, di cui circa 19 mila unità appartenenti al Fondo Antico. A questo va aggiunto il patrimonio documentario del Centro di Documentazione Multimediale della Città di Spoleto costituito da circa 50 mila pezzi tra stampe fotografiche, diapositive, negativi, lastre fotografiche, cartoline, filmati.

Caratteristiche del materiale posseduto: Saggistica di base; Opere di consultazione (enciclopedie, dizionari, repertori, ecc.); Narrativa; Materiale antico, raro e di pregio: manoscritti, pergamene, incunaboli, edizioni a stampa dei secoli XVI, XVII, XVIII e XIX, carte geografiche, stampe, disegni e disegni architettonici, carteggi, manifesti e stampe d’occasione, cataloghi di mostre, edizioni d’arte, ecc.; Pubblicazioni di interesse locale; Tesi di laurea; Periodici; Libri per ragazzi; Giochi per ragazzi; CD, DVD; Foto.

Fondi speciali

  • Ferretti (area giuridica): edizioni a stampa dal XVI al XX secolo. Fondo in deposito della Regione Umbria;
  • Francolini (area agro-alimentare): manoscritti, periodici ed edizioni a stampa dal XIX al XX secolo;
  • Micheli (area medica): periodici ed edizioni a stampa dal XVII al XX secolo;
  • Panetti (area storico artistica): edizioni a stampa;
  • Lucarini (fondo fotografico): stampe fotografiche, negativi e diapositive.

Il patrimonio librario è tutto catalogato ed è pertanto reperibile attraverso la consultazione dei cataloghi cartacei presenti in Biblioteca o – per la parte catalogata informaticamente – attraverso la consultazione dei cataloghi on line: Opac regionale / Opac ragazzi

Servizi: Accesso ai cataloghi; Consultazione; Prestito locale; Prestito interbiblitecario (a pagamento); Prenotazione del prestito; Riproduzioni: fotocopie, scansioni, fotografie digitali, masterizzazione di file (a pagamento); Utilizzo di postazioni informatiche; Accesso Internet; Stampe da postazioni informatiche (a pagamento); Uso di strumenti musicali (tastiera e chitarra); Uso di strumenti ludico-ricreativi (PS3, Wii, giochi da tavolo); Informazioni bibliografiche: in loco, telefoniche e via e-mail; Visite guidate; Noleggio sale conferenze e sala mostre.

Informagiovani (al secondo piano di Palazzo Mauri)
Tel. 0743 218822 E-mailinformagiovani@comunespoleto.gov.it
Orario: Martedì 15,30-18,30 / Venerdì 10,00-13,00

Ludoteca Tana del Ludo (al piano terra di Palazzo Mauri)
Orario: Mercoledì 16,30-18,30

Prestito
Il prestito è riservato agli iscritti alla Biblioteca. Possono essere presi in prestito massimo tre volumi alla volta. Il prestito dura 15 giorni ed è rinnovabile anche telefonicamente prima della scadenza. Il rinnovo viene effettuato solo se nel frattempo il libro non è stato prenotato da altro utente. Sono esclusi dal prestito: enciclopedie, dizionari, vocabolari, pubblicazioni di interesse locale possedute in unica copia, edizioni anteriori al 1901, tesi di laurea, foto e tutti i materiali rari, antichi e di pregio.

Pin It