Sostegno al reddito

Interventi e azioni finalizzate all’aiuto e al sostegno economico delle famiglie:

Funzionario di riferimento
Paolo Risoldi
Tel. 0743 218727
E-mail: paolo.risoldi@comunespoleto.gov.it

Responsabile del servizio
Fausto Libori

Tel. 0743 218738
E-mail: fausto.libori@comunespoleto.gov.it

 

CONTRIBUTI PER LE FAMIGLIE INDIGENTI

L’istanza può essere presentata, ai sensi delle Deliberazioni di Consiglio Comunale n. 145/2007 e n. 45/2015 presso l’Ufficio della cittadinanza di via San Carlo 1 a seguito del colloquio con l’Assistente sociale finalizzato alla definizione del Piano di Aiuto.

Modello di domanda per la richiesta di prestazioni sociali in vigore a partire dal 15 novembre  2017

———–

ASSEGNO DI MATERNITA’ E AL NUCLEO FAMILIARE

La Legge n. 448/1998 prevede la possibilità di erogazione di un assegno ai nuclei familiari residenti con almeno tre minori a carico, ed un assegno di maternità alle madri cittadine italiane residenti che hanno avuto un figlio successivamente alla data del 1° luglio 1999.
La Legge n.488/1999 estende il beneficio dell’assegno di maternità anche alle donne comunitarie ed extracomunitarie residenti in possesso della Carta di Soggiorno (ora denominata permesso di soggiorno CE – per soggiornanti di lungo periodo).
Per quanto riguarda l’assegno al nucleo familiare, la Legge 97/2013 estende il diritto all’assegno –oltre che, ai residenti di cittadinanza italiana, dell’Unione Europea o extra-UE titolari dello status di rifugiato politico e di protezione sussidiaria –anche ai cittadini di paesi terzi che siano soggiornati di lungo periodo.
L’assegno viene concesso dal Comune, mentre l’effettiva erogazione dei contributi viene effettuata direttamente dall’I.N.P.S.

Per la verifica delle condizioni di presentazione della domanda consultare:

Assegno al nucleo familiare: https://bit.ly/2psfEqy

Assegno di maternità: https://bit.ly/2MHrmaA

I parametri economici e redduali (soglia ISEE) per l’accesso al beneficio sono rivalutati annualmente dall’I.N.P.S.
Rivalutazione per l’anno 2018 della misura degli assegni e dei requisiti economici:

INPS – Circolare 28 febbraio 2018, n. 35
Assegno per il nucleo familiare e assegno di maternità concessi dai Comuni.

SOMMARIO: Importi delle prestazioni sociali e dei limiti di reddito validi per l’anno 2018.
La Presidenza del Consiglio – Dipartimento per le politiche della famiglia, con il Comunicato pubblicato sulla G.U. n. 36 del 13.02.2018, ha reso noto che la variazione dell’indice ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati, calcolato con le esclusioni di cui alla legge 5 febbraio 1992, n. 81, da applicarsi, per l’anno 2018, alle prestazioni di cui all’articolo 65, comma 4, della legge 23 dicembre 1998, n. 448, e all’articolo 74 del D. Lgs. 26 marzo 2001, n. 151, è risultata pari all’1,1 per cento.
Con la presente circolare si comunicano gli importi delle prestazioni in argomento.

ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE
L’importo dell’assegno mensile per il nucleo familiare da corrispondere agli aventi diritto per l’anno 2018 è pari, nella misura intera, a 142,85 euro.
Per le domande relative al medesimo anno, il valore dell’indicatore della situazione economica equivalente è pari a 8.650,11 euro.

ASSEGNO DI MATERNITA’
L’importo dell’assegno mensile di maternità, spettante nella misura intera, per le nascite, gli affidamenti preadottivi e le adozioni senza affidamento avvenuti dal 1.1.2018 al 31.12.2018 è pari a 342,62 euro per cinque mensilità e quindi a complessivi 1.713,10 euro.
Il valore dell’indicatore della situazione economica equivalente da tenere presente per le nascite, gli affidamenti preadottivi e le adozioni senza affidamento avvenuti dal 1.1.2018 al 31.12.2018 è pari a 17.141,45 euro.

A partire dal 15 novembre 2017 per la compilazione e presentazione della domanda rivolgersi ad uno dei quattro CAF convenzionati con il Comune di Spoleto CAF CNA; CAF FENALCA DIPENDENTI E PENSIONATI; CAF ITALIA; CAF UIL di cui si riportano nella seguente nota informativa le informazioni necessarie.

 
Pin It