Progetti per le Scuole

L’OFFERTA FORMATIVA DI “SPOLETO PER LA SCUOLA”
Presentato il catalogo per l’anno scolastico 2016-2017
4 le aree tematiche per un totale di 56 progetti didattici

 

Quattro aree tematiche per un totale di 56 progetti didattici: dai laboratori scientifici in biblioteca per conoscere il patrimonio naturale del territorio spoletino, ai concorsi di idee sulla sicurezza dedicati alle attività della Protezione Civile, passando per l’educazione ad una corretta alimentazione e ad un sano stile di vita con “Eurobis” e “Merenda che bontà”.

È stata altissima la partecipazione di insegnanti e associazioni cittadine registrata ieri pomeriggio nell’Aula Magna ITIS/IPSIA in occasione della presentazione del catalogo “Spoleto per la Scuola” relativo all’anno scolastico 2016-2017. Un incontro che, anche quest’anno, ha rappresentato un’occasione imprescindibile per conoscere le offerte didattiche elaborate dagli Enti e dai soggetti Istituzionali della città.

Questo catalogo si configura come un punto di partenza, un contenitore di esperienze e percorsi di apprendimento che l’Amministrazione comunale mette a sistema investendo risorse e realizzando un intenso lavoro di rete istituzionale e territoriale – sono state le parole del Vice Sindaco e assessore alla scuola Maria Elena Bececcoabbiamo cercato di raccogliere le eccellenze del territorio, tutte le energie, i saperi, i linguaggi che enti, istituzioni culturali, scientifiche, associazioni di volontariato, soggetti qualificati che si occupano di infanzia e adolescenza mettono a disposizione delle scuole.

L’impegno e il lavoro svolto dal personale della Direzione Servizi alla Persona e da Antonella Proietti in particolare anche in questa occasione è stato encomiabile, una dedizione e un amore per i bambini ed i ragazzi che ha permesso di fornire agli insegnanti uno strumento molto importante per progettare e innovare la didattica”.

Il fine ultimo del catalogo “Spoleto per la scuola” (scaricabile in PDF dal sito del Comune di Spoleto -> è proprio quello di agevolare Docenti e Dirigenti degli Istituti Scolastici di ogni ordine e grado nella predisposizione del piano annuale dell’offerta formativa.

Queste le aree tematiche individuate: Ambientale e sviluppo sostenibile (per alimentare una nuova cultura della sostenibilità capace di formare i cittadini alle scelte consapevoli nei consumi, negli stili di vita, nella mobilità, nel risparmio energetico e nel rispetto dell’ambiente); Cittadinanza attiva e legalità (per rendere le ragazze e i ragazzi cittadini consapevoli e protagonisti della vita della propria città e dei percorsi di educazione alla sicurezza e al rispetto delle regole); Educazione alla salute (affinché attraverso la conoscenza (sapere) si arrivi (saper fare) a comportamenti coerenti con un modello di vita improntato al benessere globale della persona); Storico-culturale (per stimolare nei giovani una coscienza diffusa e condivisa della storia e della cultura del territorio e concorrere alla formazione dell’identità nazionale.

——————————————————————-

——————————————————————-

——————————————————————-

Progetto Eurobis nelle Scuole Primarie di Spoleto 2014 – 2016

Giunge al termine la fase sperimentale del progetto Eurobispoleto. Presso la scuola primaria di Villa Redenta, si è tenuto l’incontro tra insegnanti, operatori e coordinatori per la prosecuzione del programma con nuove classi. Questa prima esperienza, che ha visto bambini insegnanti vivere il progetto con entusiasmo e passione, ha fornito indicazioni importanti per un’attività che, a partire dal prossimo anno scolastico, interesserà gran parte delle scuole primarie del Comune di Spoleto.

A Spoleto quindi un progetto pilota, innovativo a livello nazionale e internazionale, nato per contrastare il fenomeno dell’incremento dell’obesità infantile, secondo la sperimentata metodologia EPODE, il principale network internazionale attivo nel campo della lotta all’obesità e al sovrappeso infantile. Spoleto è stata infatti la prima città in Umbria a realizzare il progetto, che si inserisce nelle attività di educazione alla salute messe in campo negli ultimi dieci anni dai Servizi educativi del Comune di Spoleto, coerentemente con quanto ribadito nel protocollo d’intesa siglato nel dicembre 2014 sulla valorizzazione dell’ambiente rurale.

Il progetto, che è stato avviato nel mese di marzo, ha visto coinvolti 191 bambini e 12 insegnanti delle scuole primarie della città in un percorso che li ha impegnati in un progetto didattico teorico/pratico in tema di alimentazione e attività fisica, dove alle informazioni teoriche seguivano le esperienze sensoriali, la sperimentazione delle proprie abilità fisiche, la realizzazione di ricette con i prodotti dell’orto e le preparazioni alimentari derivanti dalle ricerche sulle tradizioni.
Un percorso finalizzato a fornire ai bambini maggiori conoscenze nello scegliere il proprio stile di vita, rendendoli consapevoli del proprio corpo e delle possibili occasioni di gioco e movimento all’aria aperta.

Lo strumento attorno a cui si è incentrato il progetto è stato un libro, composto da due fascicoli, uno per l’insegnante (come traccia di lavoro) e uno per gli allievi (come libro da colorare, completare, usare per lasciare traccia di tutto il percorso svolto e da condividere con i genitori), che i bambini hanno potuto personalizzare anche attraverso il coinvolgimento delle famiglie. I dati raccolti saranno funzionali al progetto di ricerca e alla valutazione della sua efficacia in termini di apprendimento e cambiamento dello stile di vita dei bambini e delle loro famiglie. Alla fine del percorso, ogni bambino riceverà in regalo la possibilità di praticare per un mese un’attività fisica a scelta tra quelle offerte dalle Associazioni Sportive che sostengono il progetto, nella speranza che questo sia solo l’inizio di un viaggio virtuoso verso stili di vita più sani.

A settembre, con l’inizio del nuovo anno scolastico, il progetto verrà esteso a tutte le Scuole Primarie del Comune di Spoleto.

A integrazione e sostegno del progetto educativo di Eurobispoleto, il Comune di Spoleto, in collaborazione con la cooperativa B+, ha reso possibile l’esperienza sensoriale presso le Fattorie Didattiche attraverso laboratori e attività mirate. Tutta la documentazione prodotta racconta in modo spontaneo e diretto le esperienze vissute sul campo e rappresenta per tutto il gruppo di lavoro (operatori di fattoria, docenti, coordinatori di progetto, pedagogista, cooperativa e dietista) una fonte inesauribile di nuovi spunti e tracce operative dalle quali partire per l’avvio del nuovo percorso.

Eurobis

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

——————————————————

Anche quest’anno il Comune di Spoleto presenterà le proposte didattiche rivolte alle scuole di ogni ordine e grado per l’anno scolastico 2014/2015 nell’ambito dell’iniziativa “Spoleto per la scuola” che avrà luogo il giorno martedì 23 settembre a partire dalle ore 16,30 presso l’Aula Magna dell’ITIS-IPSIA di Spoleto.

Come di consueto tutti i soggetti territoriali che hanno aderito all’iniziativa rimarranno a disposizione dei docenti e dei dirigenti scolastici per illustrare le proprie proposte educative.

Opuscolo Spoleto per la scuola 2014-2015 prima parte
Opuscolo Spoleto per la scuola 2014-2015 seconda parte

Per informazioni:
Dr.ssa Antonella Proietti, tel. 0743/218527

Documento0-001

Pin It