La città

Spoleto seduce e affascina per la sua storia millenaria che conta oltre 2.500 anni e si svolge dalla preistoria ai giorni nostri.  Spoleto vive ancora oggi questa enorme eredità nei suoi resti archeologici, nei suoi monumenti e palazzi, nei suoi luoghi della cultura e dell’arte, della conoscenza e della formazione. Una presunta etimologia fa risalire il nome della città al termine greco Spaolithos (pietra spaccata).
Posta al centro della Valle Umbra o Spoletana, la città mantiene attorno a sé uno straordinario paesaggio verde, fatto di boschi, oliveti, vigneti e campi coltivati. Dalla natura discende ancora oggi la cucina tradizionale definita “povera” proprio per i suoi ingredienti semplici: cereali, legumi, ortaggi, tartufi, funghi, asparagi selvatici, uova. Il centro storico, ricco e stratificato, si armonizza in uno straordinario continuum con il paesaggio circostante: un connubio tra arte e natura vecchio di oltre duemila anni.
La storia antichissima di Spoleto è tenuta insieme da un filo rosso che fin dai suoi albori, si svolge nel corso dei secoli privilegiando l’importanza dell’ambiente per la vita degli abitanti e lo sviluppo della città. “ Il monte, la fonte, il ponte ” è il motto antico che da sempre, in maniera emblematica, sintetizza l’identità spoletina.

 

Pin It