Scadenza IMU-TASI 2017

IMU: il pagamento della prima rata in ACCONTO o del VERSAMENTO IN UNA UNICA SOLUZIONE dell’I.M.U.è previsto entro il 16 giugno 2017 secondo le aliquote valide per il 2017, (approvate con Delibera di Consiglio Comunale n°10 del 30/03/2017).

  1. Calcola l’I.M.U. (N.B.: per calcolare l’imposta correttamente mediante l’apposito software occorre impostare manualmente le aliquote.)

Il pagamento dovrà essere effettuato esclusivamente a mezzo modello F.24 presso le banche e gli uffici postali o altri intermediari.

  • Esempio di compilazione mod.f24:

f24_ok

Codice tributo IMU:

  • 3912 abitazione principale e relative pertinenze A1-A8-A9;
  • 3916 aree fabbricabili;
  • 3918 altri fabbricati;
  • 3925 denominato “IMU – imposta municipale propria per gli immobili ad uso
    produttivo classificati nel gruppo catastale D – STATO”
  • 3930 denominato “IMU – imposta municipale propria per gli immobili ad uso
    produttivo classificati nel gruppo catastale D – INCREMENTO COMUNE”

Importo a debito: indicare la somma da versare.

————————————————————————-

TASI: Il pagamento della prima rata in ACCONTO della TA.S.I. (CALCOLA)è previsto entro il 16 giugno 2017 secondo le aliquote approvate con Delibera di Consiglio Comunale n°12 del 30/03/2017 è dovuta per le seguenti categorie di immobili:

 

ALIQUOTE

immobili destinati ad abitazione principale e relative pertinenze, escluse le cate.A1, A8, A9;

ESENTE

immobili rurali classificati nella cat. D10 e nelle altre cat.catastali con annotazione di ruralità.

0.10%

N.B.: Per gli immobili cat.D10 e con annotazione di ruralità, nel caso in cui l’unità immobiliare è occupata da un soggetto diverso dal titolare del diritto reale sulla stessa, quest’ultimo e l’occupante sono titolari di un’autonoma obbligazione tributaria. In tale ipotesi l’occupante sarà tenuto al versamento della TASI nella misura del 30% (trenta per cento), mentre il titolare del diritto reale sull’immobile della restante quota del tributo. In caso di una pluralità di titolari di diritti reali sull’immobile o di detentori, sorgono due distinte obbligazioni tributarie, una in capo ai primi ed una in capo ai secondi, ciascuna al suo interno di natura solidale.

Nel caso di detenzione temporanea degli immobili soggetti al tributo di durata non superiore a
sei mesi nel corso dello stesso anno solare, la TASI è dovuta soltanto dal possessore dei locali a
titolo di proprietà, uso, usufrutto, uso, abitazione o superficie. Per l’individuazione di tale fattispecie
si fa riferimento alla durata del rapporto.

 

 

Per informazioni: Tel. 0743-218167/218179/218198 Fax 0743-218180 E-mail ufficio.tributi@comunespoleto.gov.it Pec comune.spoleto@postacert.umbria.it

IMPORTANTE: Si specifica che il personale dell’Ufficio può fornire tutte le informazioni utili per il calcolo e il versamento, ma non effettua conteggi d’imposta per conto dei contribuenti ne la compilazione di modelli F24.

Il contribuente che desidera il conteggio puntale dell’imposta da versare, può rivolgersi a tutti i soggetti abilitati ed ai centri di assistenza fiscale presenti sul territorio.

 

 

MODULISTICA:

Pin It